Duel Film 1971

DVD con Doppiaggio Italiano Originale

Galleria Fotografica

Galleria Fotografica

TRAMA

Trama

David Mann, tranquillo commesso viaggiatore, sta compiendo un viaggio in auto fuori città per lavoro, quando davanti a lui su una strada deserta vede una vecchia autocisterna che procede lenta. Stanco del fumo denso del tubo di scappamento del camion, David lo sorpassa, ma poco dopo viene sorpassato a grande velocità per poi procedere lentamente. David riesce di nuovo a superare il camion e l'autista suona diverse volte il clacson, come se fosse offeso per l'oltraggio subito. Auto e cisterna si fermano a una stazione di servizio per fare il pieno. L'autista del camion scende, ma David ne scorge solo gli stivali. Il benzinaio intanto, dopo aver aperto il cofano dell'auto per controllare l'olio, scorge il manicotto del radiatore in condizioni pietose; riferisce ciò a David che sembra non curarsene. Questi intanto telefona alla moglie e dal discorso si avverte una certa tensione: la sera prima c'era stata una festa a casa loro, uno degli invitati aveva allungato troppo le mani sulla moglie, che accusa David di essere rimasto a guardare. David riparte e viene nuovamente raggiunto dall'autocisterna, che accelera sempre di più come se volesse sorpassarlo a tutti i costi. Per liberarsi di quell'invadente autista, David gli dà strada, ma non appena lo supera, l'autocisterna rallenta fino a procedere quasi a passo d'uomo e non permette all'auto di David di procedere. David si stufa di procedere addirittura più lento di prima e gli suona il clacson un paio di volte, finché a una curva il camionista fa a David un cenno col braccio, invitandolo a passare avanti, ma per poco David non si schianta contro un'auto che proveniva dalla corsia opposta. Mann tenta di superarlo nuovamente ma il camion gli taglia la strada. Alla fine, approfittando di una stradina parallela in terra battuta, David riesce finalmente a superare il camion, tuttavia l'autocisterna riappare a fortissima velocità e tampona più volte David, che riesce ad evitarla infilandosi bruscamente nell'area di sosta di un ristorante. Entratovi per ristorarsi, David va prima al bagno, e quando ne esce scorge il camion nel parcheggio. L'uomo comincia allora a guardare in maniera sospetta tutte le persone presenti nel locale, e credendo di averlo individuato fa scatenare una rissa. Calmatosi, David si accorge che il camion è appena ripartito, e cerca inutilmente di inseguirlo a piedi. David riparte e poco dopo trova uno scuolabus in panne. David prova a far partire l'autobus spingendolo da dietro con l'auto ma il suo paraurti si incastra sotto quello dell'autobus. L'autocisterna che aveva preceduto David (probabilmente vedendo che non arrivava verso la sua direzione) torna indietro e si apposta dentro una galleria attendendolo. David intanto continua a tentare di liberarsi dall'autobus e alla fine si arrende; smonta dall'auto e proprio in quel secondo scorge il camion dentro la galleria che, non appena si accorge di essere visto, accende i fari in modo minaccioso. David, preso dal panico, si fa aiutare dall'autista del pullman a liberarsi mentre il camion avvia il motore e si dirige verso David. Proprio in quel momento l'auto di Mann riesce a liberarsi e ad allontanarsi di corsa mentre, ironicamente, il conducente del camion spinge e fa partire l'autobus scolastico. David scappa a tutta velocità fino a che non si imbatte in un passaggio a livello dove sta passando un treno, e nell'attesa viene tamponato: si accorge che il camion lo sta lentamente spingendo verso i binari ma riesce ancora a salvarsi miracolosamente e si butta a lato strada per lasciar passare il camion. Dopo un po' di strada si imbatte nuovamente nell'autocisterna, che va pianissimo perché vuole farsi raggiungere. David vede un'altra stazione di servizio, si ferma e in una cabina telefonica prova a chiamare la polizia ma l'autocisterna piomba sulla cabina, distruggendola. David riparte a razzo e si nasconde in un piccolo cimitero di auto accanto alla ferrovia, intenzionato a far credere all'autocisterna di essersi ormai dileguato. Dopo aver dormito per un'ora, svegliato da un treno di passaggio (che credeva che fosse il camion), David riparte, convinto di averlo distanziato per bene, ma dopo aver percorso un breve tratto nota l'autocisterna che lo sta attendendo. Dopo aver invano chiesto aiuto a una anziana coppia in auto, David capisce che non può più evitare il duello: per la prima volta nella sua vita decide di non fuggire da un problema, ma di affrontarlo. Quindi porta la sua macchina vicino al camion e si ferma. L'autista gli fa segno di passare, ma Mann aspetta; al momento giusto affonda l'acceleratore e sfreccia via, subito dopo guarda nello specchietto e vede il camion che comincia a inseguirlo. Corre all'impazzata per molti chilometri, rischiando più volte di uscire di strada, stupito della velocità raggiunta dall'autocisterna. A un certo punto, mentre si trova con la motrice incollata al paraurti, David scorge sul ciglio stradale un'auto con i colori della Highway Patrol Police e con qualcosa di rosso sul tetto che ricorda un lampeggiante della polizia. Sollevato dall'idea di essere aiutato, Mann inchioda accanto al "poliziotto" per chiedere aiuto. Ma si accorge che non è una pattuglia della polizia bensì l'auto di una compagnia di disinfestazione e l'oggetto sul tetto non era altro che un grosso insetto rosso. Deluso dell'amara scoperta, David riparte, mentre il camion gli sta sempre alle costole. Arrivato a una salita, Mann si trova in grande vantaggio e si distanzia enormemente dal camion, finché non scoppia il tubo del radiatore (che era lesionato e su cui il meccanico del distributore aveva messo in guardia Mann) e il motore si surriscalda progressivamente cominciando a far perdere velocità all'auto. E l'autocisterna nel frattempo, seppure a bassa velocità, gli si avvicina, ma l'auto di David riesce a raggiungere una discesa prima che l'auto vada in panne in piena pendenza; a marcia in folle riacquista velocità mentre il motore, ormai spento, comincia a raffreddarsi. Quando però la strada torna sul piano e la superficie diventa sterrata, Mann si imbatte in uno stretto tornante; viaggiando a quasi 60 miglia all'ora (circa 95 km/h) i freni non sono sufficienti ad arrestare l'auto e si schianta contro un costone roccioso. L'auto non riporta gravi danni, ma l'autocisterna si dirige verso di lui per schiacciarvelo contro: David tenta di riavviare il motore e ci riesce un attimo prima dell'impatto. David riparte diretto verso un dirupo, sempre inseguito dal camion. Fatta un'inversione a "U", incastra la sua ventiquattrore sull'acceleratore, puntando il muso dell'auto verso il camion lanciato verso di lui. David salta fuori dall'auto, che si schianta contro il camion ed esplode: l'autista di esso, invece di fermarsi, innesta la marcia inferiore accelerando, intanto non vede il dirupo a causa delle fiamme. All'ultimo secondo, accortosi di cosa sta per succedere, tenta di azionare i freni della motrice e del rimorchio, ma è tardi. Capendo di aver perso, l'autista suona ancora la terribile tromba che ha accompagnato tutto il film, in segno di sconfitta, che risuona quasi umana, come un lamento. L'autocisterna piomba nel dirupo, distruggendosi con l'auto di Mann. Al tramonto, David si gode un attimo di selvaggia euforia per la vittoria.

ANTEPRIMA VIDEO

Anteprima Video

SCHEDA TECNICA

Scheda Tecnica

  • Formato: 16:9 PAL
  • Regione 2
  • Lingue Audio: Italiano, Inglese (Dolby Digital)
  • Menu Interattivi: Sì
  • Sottotitoli: Italiano, Inglese
  • Contenuti Extra: Trailer Originale
  • Durata: 100 min. circa